TRAPPOLA AZIENDA PER TOPO IMPRENDITORE

Esci dalla tua azienda e guardati attorno.

Oggi vedremo come una azienda possa essersi trasformata nel tempo in una trappola.

Negli anni 70 (momento di grande prosperità dei mercati) si è assistito ad un fenomeno esteso e penetrante:  Il fare impresa. Chi aveva una idea  e si prendeva la briga di trasformarla in un prodotto, diventava un imprenditore con enormi probabilità di successo. Infatti l'italia si trovava in una congiunzione particolarmente felice in cui la domanda di prodotto era spesso superiore all'offerta. Quindi l'imprenditore era totalmente concentrato verso la produzione, ed ogni nuovo prodotto o linea di prodotti che venisse scodellata, in pratica si vendeva da sola o al massimo con l'utilizzo di un catalogo  e l'informazione più o meno corretta che davano ai clienti i commerciali. Era la beata epoca in cui vendere era l'ultimo dei problemi!

economia-italia-anni-70

La cosa andò avanti per quasi un trentennio, poi accadde questa cosa che simile al metorite che causò la scomparsa dei dinosauri,  spiazzò e ridusse in cenere, la maggior parte delle aziende italiane. In pratica ci fu e continua ad esserci, una contrazione dei mercati e conseguentemente dei consumi dovuta a diversi fattori concomitanti. Dall'internazionalizzazione dei mercati con conseguente entrata in campo di competitor fortissimi, e chi si è ritrovato a dover competere con la Cina sa bene di cosa parlo... Ma soprattutto una rivoluzione informatica che cambiava per sempre il modo di vendere e di acquistare. Siete sicuramente bravi ma sicuramente ce n'è abbastanza per spezzare le gambe quasi a chiunque.

Soprattutto se a quanto ti ho detto unisci il fatto che l'imprenditore,  nella maggior parte dei casi è rimasto chiuso nel suo bel capannone senza rendersi minimamente conto che fuori la realtà stava cambiando MOLTO VELOCEMENTE.

"E a tutto questo come hanno risposto le aziende?"

Ragazzi non lo dico per dire.... E ora che vi svegliate!  Non potete continuare a dare la colpa di tutto ai mercati, alla crisi, a quello o quell'altro. Siete dei dinosauri !  Mi capita di parlare con S.p.A. che affidano la realizzazione di un filmato aziendale ad un architetto !!!
E' come parlare di neurochirurgia con uno stregone del Burundi!  Devi capire che il tuo reparto Marketing può anche avere i migliori SUPERSTRABILIANTIMANAGER  che però non sanno una "pippa" di cosa significhi "COMUNICAZIONE EFFICACE". NON E' IL LORO MESTIERE . Siete fuori di testa...e questa volta credetemi sulla parola!!!"

 

Allora....

Finchè pretendi di vendere con il "CATALOGO NUOVO" con il "SITO VETRINA" con la Rete Vendita piu forte del mondo....TI STAI MASSACRANDO DA SOLO !!!

Per carità non dico che tu non debba usare il catalogo nuovo,  non dico che tu non debba usare la rete vendita ma devi imparare a farlo in un contesto di comunicazione che abbia un senso e che ti porti dei risultati CONCRETI in termini di feedback e di fatturati.

Invece costantemente assisto ad una comunicazione completamente scoordinata.

Io potenziale cliente oggi come oggi me ne strafrego della canzoncine che mi cantano i tuoi venditori... Io potenziale cliente ho già deciso da CHI comperare...e l'ho fatto decidendo sulla base delle informazioni che ho recuperato sui prodotti simili al tuo. Quindi non è che la gente non compra, la gente non compra più da te, ma continua a comperare.  Il flusso di denaro, il cash flow, non è scomparso nel nulla, non è stato rapito dagli alieni si è semplicemente spostato da te ad un altro!
Vent'anni fa quando un tuo potenziale cliente cercava informazioni sui prodotti tuoi o simili ai tuoi  riceveva un tuo venditore, si sfogliava il tuo catalogo....tu non avevi i cinesi a morderti il cavallo dei pantaloni con lo stesso prodotto ad un terzo del prezzo, e tu o il tuo venditore chiudevate la vendita.  Oggi quel tipo di processo, non funziona più per mille ragioni, che tu magari non prendi nemmeno in considerazione perchè pensi che il tuo lavoro sia quello di continuare a rimanere 18 ore al giorno nel capannone per trovare "la linea giusta" o "il prodotto innovativo".
Esci da questa ruota del criceto finchè sei in tempo!!! OGGI NON SERVE PIU'! Mettitelo in testa !!!

Sei  un topo rimasto prigioniero dentro una trappola !

Ripeti meccanicamente da anni gli stessi errori ! Esci da questo circolo vizioso. Non fare l'ennesimo prodotto, l'ennesimo catalogo, l'ennesima campagna pubblicitaria della fuffa. Smetti di buttare risorse ed energia in azioni che non ti portano più risultato.

Comincia ad accorgerti che intorno a te si muove tutta una fauna di persone che all'ombra della tua crisi si stanno arricchendo vendendoti mucchi di NULLA !!

Nel prossimo post vedremo alcuni venditori di fuffa, e come riescono a spillare migliaia e migliaia di euro vendendo a te imprenditore criceto, chiuso dentro la "gabbia" azienda, quintalate di "FUFFA".

CLICCA SU MI PIACE E LASCIA UN COMMENTO !